giovedì, Dicembre 1, 2022
More
    HomeArticoli7COLLIALAN FRIEDMAN TWITTA, PER AVERE RISPETTO SCEGLIETE GENTE ADEGUATA. MA LUI NON...

    ALAN FRIEDMAN TWITTA, PER AVERE RISPETTO SCEGLIETE GENTE ADEGUATA. MA LUI NON HA VINTO LE ELEZIONI

    -

    I soloni della sinistra democratica non perdono occasioni per accumulare figuracce. L’ultima topica in ordine di tempo, è targata Alan Friedman. Che evidentemente si sente in grado di fornire patenti di ‘adeguatezza politica’. Peccato che lui, non sia mai stato legittimato dal voto popolare. E che non sia nuovo a tali sparate. Celebre, quella che gli costo’ l’esclusione dalle ospitate a Rai Uno. Era il febbraio 2021, e ad Unomattina il ‘celebre’ opinionista con accento british aveva usato la clava. Contro Donald Trump, all’epoca presidente americano. “Trump si mette in aereo con la sua escort, con sua moglie e vanno in Florida” aveva detto in diretta, lasciando di sasso la conduttrice. E suscitando la reazione durissima del direttore della Rete Stefano Coletta. Ora, Friedman c’è ricascato. Il centrodestra chiede rispetto  per la seconda e la terza carica dello Stato. Visto che poi qualche imbecille si agita, e imbratta le sedi di partito con scritte e simboli che fanno venire i brividi. E lui che fa? Twitta “chi pretende rispetto per le istituzioni dovrebbe non offendere le istituzioni, nominando persone inadeguate o peggio”. È proprio vero, la madre dei cr….. è sempre incinta.

    https://twitter.com/alanfriedmanit/status/1581211148971479041?s=48&t=3iTiG_JO4_X6exQXktZ4wg

    Alan Friedman si inserisce tra gli opinionisti ‘odiatori’

    Il tweet di Alan Friedman non ha veramente senso. Le Istituzioni non cambiano di peso e di dignità, a seconda della maggioranza che democraticamente le esprime. La Costituzione, le leggi e il diritto parlamentare prevedono dei passaggi, per l’elezione dei presidenti di Camera e Senato. Che sono stati tutti osservati scrupolosamente. Le personalità elette possono piacere o meno, ma questo non c’entra nulla con il rispetto. Allora, se il signor Friedman appare inadeguato a qualcun altro, che facciamo lo insultiamo e poi diciamo che in fondo in fondo se lo merita? Ma per favore! E infine, la patente di adeguatezza chi la dà, i salotti buoni della sinistra radical chic o il consenso popolare? Che tristezza. E che faziosità. Caro signor Friedman, se ne faccia una ragione. La democrazia in Italia è più forte dei suoi tweet. Che definire inadeguati, è dir poco.

    Leo Vincimarte

    LATEST POSTS