lunedì, Novembre 28, 2022
More
    HomeArticoliARTICOLI MY PTLOMBALGIA ACUTA: COS'È? CAUSE, SINTOMI, DIAGNOSI, TERAPIA E PROGNOSI

    LOMBALGIA ACUTA: COS’È? CAUSE, SINTOMI, DIAGNOSI, TERAPIA E PROGNOSI

    -

    Generalità

    La lombalgia acuta è il dolore all’area lombare della schiena, che compare in modo brusco e improvviso e la cui durata, in genere, non supera le 6 settimane.

    La lombalgia acuta riconosce varie cause; nella maggioranza dei casi, è dovuta un infortunio dei muscoli o dei legamenti appartenenti alla schiena; più raramente, è il risultato di una frattura vertebrale, un tumore vertebrale, l’ernia discale, la stenosi vertebrale, la sciatalgia, la cruralgia, lo stato di gravidanza, una spondilodiscite ecc.

    Molto spesso, la presenza di lombalgia acuta si associa ad altri sintomi, quali rigidità, difficoltà di movimento e formicolio.
    Di norma, per la diagnosi di lombalgia acuta e il riconoscimento della sua causa scatenante, sono sufficienti l’esame obiettivo e l’anamnesi.
    La lombalgia acuta impone il ricorso a una terapia causale; solo attraverso la gestione del fattore scatenante, infatti, è possibile raggiungere la guarigione.

    Cos’è la Lombalgia Acuta?

    Lombalgia acuta è l’espressione medica che descrive qualsiasi dolore a carico dell’area lombare della schiena, insorto in modo brusco e improvviso, e la cui durata non supera le 6 settimane.
    La lombalgia acuta, quindi, è una condizione dolorosa a comparsa repentina, che riguarda la parte inferiore della schiena (la cosiddetta area lombare) e che può mantenersi fino a poco più di un mese.
    La lombalgia acuta è un esempio di mal di schiena e costituisce una condizione molto comune; tantissime persone, infatti, possono raccontare di averne sofferto almeno una volta nella vita.

    Lombalgia Acuta e Lombalgia Cronica: le differenze

    La lombalgia acuta si contrappone alla lombalgia cronica.
    Con l’espressione “lombalgia cronica”, i medici intendono qualsiasi dolore a carico dell’area lombare della schiena, comparso in modo graduale e protrattosi per almeno 12 settimane.
    Il dolore che caratterizza la lombalgia cronica è meno intenso del dolore avvertito in presenza di lombalgia acuta; tuttavia, come riportato poc’anzi, è decisamente più duraturo nel tempo.

    Significato di Lombalgia Acuta

    La locuzione “lombalgia acuta” richiama tutte le caratteristiche principali della condizione a cui fa riferimento; in medicina, infatti, “lombo” è la parola che vuole indicare la zona lombare della schiena, “algia” è il termine usato per indicare qualsiasi stato doloroso e, infine, “acuta” è l’aggettivo impiegato per descrivere le condizioni a insorgenza brusca e improvvisa.

    LEGGI ARTICOLO COMPLETO

    LATEST POSTS