LETTERA A UN ELETTORE CHE SI SENTE TRADITO