lunedì, Novembre 28, 2022
More
    HomeArticoliINFO SCLEROTRASPORTI PUBBLICI E PRIVATI

    TRASPORTI PUBBLICI E PRIVATI

    -

    Quando si parla di trasporti si fa riferimento ad una vasta gamma di servizi che si possono semplificare in due grandi aree: trasporti pubblici (aereo, navale, ferroviario e su gomma, come ad esempio gli autobus) e trasporti privati (prevalentemente su gomma per trasporto di persone o merci).

    L’articolo 117 della Costituzione, il decreto legislativo 422/97 e il decreto legislativo 112/98 hanno delegato agli enti locali (Regioni e Comuni) le competenze legislative, amministrative e gestionali dei traporti pubblici: in particolare sono passate alle Regioni tutte le competenze inerenti al servizi di trasporto pubblico locale, ovvero il trasporto aereo, navale e ferroviario che si svolgono all’interno della Regione; mentre lo Stato ha competenza nel caso che questi servizi abbiano carattere nazionale ed internazionale ed in caso di servizi di trasporto di merci pericolose, nocive ed inquinanti.

    Il trasporto privato è prevalentemente di competenza statale, poiché si tratta di regolamentare in materia di sicurezza stradale e sulla circolazione veicolare (es. codice della strada, regolamentazione delle patenti) d’interesse più generale allo Stato; alle Regioni sono state invece conferite per esempio, le funzioni di programmazione, progettazione, esecuzione, manutenzione e gestione delle strade non rientranti nella rete autostradale e stradale nazionale.

    Se esempio emerge una difficoltà riguardo alla patente il riferimento principale è il Ministero dei trasporti (occorre quindi rivolgersi ai suoi organi periferici, motorizzazioni); mentre se emerge una difficoltà relativa alla manutenzione di una strada il riferimento sono la Regione o la Provincia o gli enti locali delegati.

    In materia di servizi di trasporto sia pubblico sia privato sono poi numerosissime le normative di riferimento per la disabilità, per il superamento delle barriere e la piena mobilità delle persone con handicap. Rispetto ai trasporti pubblici si sono istituiti ed attivati, a partire dalla normativa europea, interventi in ambito di trasporto aereo per tutelare i passeggeri con ridotta o impedita capacità motoria; azioni simili si stanno sviluppando per il trasporto navale e per il trasporto su strada.

    LEGGI ARTICOLO COMPLETO

    LATEST POSTS

    PRIVACY NEL LAVORO

      Molto spesso, dopo aver ricevuto la diagnosi dai medici, le persone si chiedono se devono informare il datore di lavoro circa l’esistenza della patologia oppure se possono...

    CAREGIVER E SCLEROSI MULTIPLA

      Chi sono i caregiver? Cosa fanno? Quali difficoltà incontrano? Cosa può essere utile per svolgere questo compito? Attraverso una serie di video realizzati da AISM è possibile approfondire alcuni...