giovedì, Luglio 18, 2024

Top 5 This Week

spot_img

Related Posts

Presepe, Albero e Ricordi Familiari

Le tradizioni natalizie in casa Auriemma hanno un significato particolare e profondo, legate non solo al Natale stesso, ma anche a momenti familiari unici e personali. In particolare, la tradizione di allestire il presepe e l’albero di Natale viene anticipata ogni anno al 30 novembre, in occasione dell’onomastico del Nipote Andrea, e viene mantenuta fino al 7 gennaio, giorno dedicato a San Luciano, mio onomastico.

Questa scelta di anticipare le decorazioni natalizie, che solitamente si realizzano l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata, è un modo per onorare la famiglia e le ricorrenze importanti. La cura di queste tradizioni è stata per lungo tempo affidata a mio Padre e mia Madre, e ora, dopo la scomparsa di mio Padre, ho preso io il testimone, occupandomene insieme a mia Madre. Il ritorno a vivere a Napoli con lei è stato l’occasione per assumere un ruolo più attivo nella gestione della casa e nelle tradizioni familiari, restituendo così l’amore e la cura che mia Madre mi ha dedicato per 40 anni.

Quest’anno, il Natale assume un tono ancora più speciale e riflessivo, poiché mi trovo a riflettere sul recente libro scritto da mio fratello, che mi ha fatto rivivere momenti significativi della mia vita, inclusi i periodi trascorsi in ospedale con Papà e a Roma come “Lucio de i Parioli”, un soprannome affibbiatomi da Andrea, un collega di Roma. Nonostante la malinconia che questi ricordi possono evocare, la determinazione a portare avanti le tradizioni Cristiane e natalizie di famiglia rimane forte, come un ponte tra passato, presente e futuro, tra memoria e rinnovamento.

In questo contesto, il presepe e l’albero di Natale diventano simboli non solo della festività, ma anche di resilienza, continuità familiare e Amore condiviso, elementi fondamentali che caratterizzano lo spirito natalizio in casa Auriemma.

Popular Articles

Vai alla barra degli strumenti