giovedì, Maggio 30, 2024
TESTATA GIORNALISTICA ONLINE. AUT. 18 DEL 19/07/2023 DEL TRIBUNALE DI NAPOLI. TUTTI I DIRITTI RISERVATI ©
/ month
placeholder text

#fottilasclerosi

Top 5 This Week

spot_img

Related Posts

Mobilità e Inclusione

Le barriere architettoniche rappresentano un ostacolo significativo alla mobilità e all’inclusione sociale, in particolare per le persone affette da sclerosi multipla. Questi ostacoli fisici, come scale, porte strette e marciapiedi privi di rampe, limitano l’accesso e la libertà di movimento, influenzando negativamente la vita quotidiana di chi soffre di disabilità motorie, sia temporanee che permanenti.

Oltre agli ostacoli fisici, esistono anche barriere di localizzazione, come la lontananza delle abitazioni o dei luoghi di lavoro, e barriere percettive, come la difficoltà nel localizzare edifici pubblici. Queste barriere rappresentano un’ulteriore sfida per le persone con disabilità, inclusi coloro che convivono con la sclerosi multipla, una condizione che può limitare significativamente la mobilità.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, con l’introduzione dell’ICF nel 2001, ha enfatizzato un approccio biopsicosociale alla disabilità, sottolineando come le barriere ambientali interagiscano con le menomazioni funzionali e psicofisiche, limitando l’inclusione sociale e la realizzazione personale.

In Italia, la normativa riguardante le barriere architettoniche è piuttosto ampia. La Legge 13/89, il Decreto Ministeriale 236/89 e il DPR 503/96 sono i principali strumenti normativi che mirano al superamento di queste barriere. Queste leggi prevedono obblighi specifici per l’abbattimento delle barriere negli edifici privati e pubblici e offrono supporto finanziario e agevolazioni fiscali per facilitare questi interventi.

La Legge 13/89, in particolare, stabilisce norme per la rimozione delle barriere negli edifici privati e condominiali, offrendo contributi a fondo perduto per i lavori di adeguamento. Inoltre, sono previste agevolazioni fiscali specifiche, come l’IVA ridotta e detrazioni fiscali per lavori di ristrutturazione e abbattimento delle barriere.

L’abbattimento delle barriere architettoniche è fondamentale non solo per garantire l’accessibilità ma anche per promuovere una società più inclusiva, soprattutto per coloro che convivono con la sclerosi multipla. La comprensione e l’eliminazione di queste barriere sono passi cruciali verso il rispetto dei diritti e la piena partecipazione sociale di tutte le persone, indipendentemente dalle loro capacità motorie.

Popular Articles

Vai alla barra degli strumenti