sabato, Giugno 22, 2024

Top 5 This Week

spot_img

Related Posts

BUONA FESTA DEL PAPA’

Nella giornata dedicata alla celebrazione dei padri, il mio cuore e i miei pensieri si dirigono affettuosamente verso due figure emblematiche: San Giuseppe, il custode silenzioso della Sacra Famiglia, e mio Padre, Enzo, il cui spirito e insegnamenti continuano a guidarmi anche dopo che non è più fisicamente presente tra noi. La figura di mio Padre, con la sua dedizione silenziosa e il suo Amore incondizionato, si specchia incredibilmente in quella di San Giuseppe, rendendomi profondamente consapevole dei valori e delle virtù che entrambi rappresentano.

Fin da bambino, avevo sempre immaginato la mia vita professionale lontana dagli schemi tradizionali dell’impiego, aspirando a una libertà che mi sembrava soffocata da qualsiasi forma di subordinazione. Eppure, il destino ha voluto che dal 2017 mi trovassi a ricoprire proprio quel ruolo di impiegato che avevo tanto temuto, intrappolato in dinamiche lavorative che mi ricordavano le comiche disavventure di Fantozzi. Questa esperienza, sebbene inizialmente vissuta con una certa riluttanza, si è rivelata una lezione preziosa, permettendomi di apprezzare sotto una nuova luce i sacrifici e il duro lavoro di Enzo. È stato un periodo di profonda riflessione su ciò che realmente conta nella vita, sui valori della famiglia e sul significato del lavoro come dedizione per il benessere dei propri cari.

Questo periodo mi ha insegnato l’importanza di valorizzare ogni momento trascorso con le persone amate e ha posto le basi per un futuro in cui spero di poter seguire passioni e impegni più in linea con i miei desideri. La realizzazione che nessun bene materiale può eguagliare il tempo e l’Amore condiviso con chi ci sta a cuore è stata una rivelazione che ha trasformato il mio modo di vedere il mondo.

La festa del papà, quindi, diventa per me un momento di profonda riflessione e riconoscenza, un’occasione per rendere omaggio a mio Padre e a San Giuseppe. Essi mi insegnano ogni giorno l’importanza di affrontare le sfide con coraggio, di ammettere e correggere i propri errori, e di perseguire con determinazione i propri obiettivi. Questi insegnamenti mi guidano nella volontà di fare la differenza nella mia comunità, attraverso gesti di generosità e di servizio, e mi ricordano che, nonostante le perdite e i cambiamenti, l’Amore e la guida di un padre sono doni preziosi che restano con noi, modellando il nostro futuro. Domenica scorsa ho conosciuto un sacerdote che ora guida la comunità da pochi mesi di una Chiesa a cui sono molto legato, ha ravvivato in me il desiderio di dare una mano a questa comunità. Ricordo con affetto i tempi in cui, come ristoratore, portavo il cibo invenduto alla Caritas, sentendomi parte di un tessuto sociale che si prende cura dei meno fortunati. Questa connessione con la parrocchia e la volontà di offrire il mio aiuto, magari attraverso l’implementazione di un sito web (non sono un webmaster🤪) per la comunità, come già faccio per la mia chiesetta del Sacro Cuore Immacolato di Maria ai Parioli in Roma, rappresentano per me un modo per onorare la memoria di mio Padre e seguire l’esempio di San Giuseppe.

Popular Articles

Vai alla barra degli strumenti