mercoledì, Febbraio 21, 2024
TESTATA GIORNALISTICA ONLINE. AUT. 18 DEL 19/07/2023 DEL TRIBUNALE DI NAPOLI. TUTTI I DIRITTI RISERVATI ©
/ month
placeholder text
spot_imgspot_img

Top 5 This Week

spot_img

Related Posts

L’Osteopatia nella SM

La sclerosi multipla (SM) è una malattia neurodegenerativa cronica che colpisce il sistema nervoso centrale. Pur essendo principalmente gestita con terapie farmacologiche, negli ultimi anni si è evidenziata l’importanza di approcci terapeutici complementari per migliorare la qualità della vita dei pazienti, tra cui l’osteopatia.

L’osteopatia è una pratica manuale non invasiva che si concentra sulla correzione di squilibri muscolo-scheletrici, circolatori e neurologici per migliorare la funzione del corpo. Mentre la sua efficacia nella gestione della SM necessita di ulteriori ricerche, molti pazienti e professionisti hanno sottolineato potenziali benefici:

  1. Gestione del dolore: molti pazienti con SM soffrono di dolore cronico. Le tecniche osteopatiche possono aiutare a ridurre le tensioni muscolari e migliorare la circolazione, offrendo potenziali sollievi dal dolore.
  2. Migliorare la mobilità: la rigidità e la spasticità possono limitare la mobilità nei pazienti con SM. L’osteopatia può aiutare a migliorare la flessibilità e la gamma di movimento attraverso manipolazioni mirate.
  3. Riduzione della fatica: la fatica è un sintomo comune della SM. Alcuni pazienti hanno segnalato una riduzione della fatica dopo le sedute osteopatiche, sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per confermare questi risultati.
  4. Sostegno psicologico: vivere con una malattia cronica può essere emotivamente sfidante. Il tocco terapeutico e l’attenzione individualizzata offerti da un osteopata possono offrire un certo grado di sostegno psicologico.

È fondamentale che i pazienti con SM che desiderano esplorare l’osteopatia come complemento al loro trattamento consultino il loro team medico. Inoltre, è essenziale scegliere un osteopata qualificato e con esperienza nella gestione di pazienti con condizioni neurologiche.

In conclusione, l’osteopatia potrebbe offrire un approccio complementare nella gestione della SM, aiutando i pazienti a affrontare alcuni dei sintomi debilitanti e migliorando la loro qualità della vita.

Popular Articles

Vai alla barra degli strumenti