lunedì, Aprile 15, 2024
TESTATA GIORNALISTICA ONLINE. AUT. 18 DEL 19/07/2023 DEL TRIBUNALE DI NAPOLI. TUTTI I DIRITTI RISERVATI ©
/ month
placeholder text

#fottilasclerosi

Top 5 This Week

spot_img

Related Posts

MSMilan Patient Community Day il 14 ottobre

L’empatia e la comprensione hanno assunto un ruolo centrale nel mondo della medicina. E il concetto di mettere il paziente al centro della cura non è più solo un modo di dire; è un impegno tangibile, soprattutto nel campo complesso della sclerosi multipla. Nel fulcro di questa filosofia illuminante si trova l’MSMilan Patient Community Day, un evento senza precedenti che si terrà il 14 ottobre presso il Centro congressi Allianz MiCo di Milano, iscrivendosi sul sito ECTRIMS MSMilan 2023 sarà possibile partecipare gratuitamente. Organizzato in seguito al più grande congresso mondiale sulla sclerosi multipla e le patologie correlate, questo incontro non è soltanto un’opportunità per i pazienti e i loro caregiver di chiarire dubbi e scoprire le ultime novità della ricerca, ma è anche un’occasione per comprendere come il paziente sia ora un soggetto attivo, partecipe nella ricerca scientifica e nel trattamento della propria malattia.

 

L’evento, ideato nell’ambito della campagna #ECTRIMS4me, rappresenta un passo avanti verso una visione più inclusiva della gestione delle malattie croniche. Attraverso la partecipazione in loco o in streaming, i pazienti potranno interagire direttamente con specialisti di fama mondiale, porre domande cruciali e dissipare dubbi che possono affliggere chiunque viva con la sclerosi multipla. Questo è un passo verso l’abolizione delle barriere tra medici e pazienti, creando un ambiente in cui la comunicazione è aperta, onesta e bidirezionale.

La sclerosi multipla è una malattia complessa e mutevole, che richiede un approccio personalizzato. La consapevolezza è fondamentale perché, lo scenario della sclerosi multipla è completamente cambiato negli ultimi anni. Grazie ai progressi nella diagnosi precoce e alla disponibilità di nuovi farmaci, la qualità di vita dei pazienti è drasticamente migliorata. Tuttavia, la gestione della malattia è diventata più complessa, e in questo contesto, i pazienti sono diventati una parte fondamentale del processo terapeutico.

Questo evento non solo coinvolge i pazienti nella loro terapia ma li rende parte integrante della ricerca scientifica, unendo le forze per migliorare l’impatto della ricerca sulle persone con disturbi neurologici ed è un passo verso un futuro in cui i pazienti sono veramente al centro della cura.

Popular Articles

Vai alla barra degli strumenti