lunedì, Aprile 15, 2024
TESTATA GIORNALISTICA ONLINE. AUT. 18 DEL 19/07/2023 DEL TRIBUNALE DI NAPOLI. TUTTI I DIRITTI RISERVATI ©
/ month
placeholder text

#fottilasclerosi

Top 5 This Week

spot_img

Related Posts

Superlega: la sentenza UE apre a un nuovo scenario competitivo

La sentenza della Corte di Giustizia UE, che ha stabilito che le norme Fifa e Uefa sull’approvazione preventiva delle competizioni calcistiche interclub, come la Superlega, sono contrarie al diritto dell’Ue, è un evento di portata storica che potrebbe avere un impatto significativo sul futuro del calcio europeo.

La sentenza, infatti, ha riconosciuto che la Uefa e la Fifa detengono una posizione dominante nel mercato delle competizioni calcistiche europee e che le loro norme sull’approvazione preventiva delle nuove competizioni costituiscono un abuso di tale posizione.

Ciò significa che i club sono ora liberi di partecipare a qualsiasi competizione calcistica, anche se non approvata dalla Uefa o dalla Fifa.

La sentenza non è una vittoria automatica per la Superlega, che dovrà ancora dimostrare di essere una competizione sostenibile e di interesse per i tifosi.

Tuttavia, la sentenza apre la strada alla creazione di nuove competizioni calcistiche parallele a quelle organizzate dalla Uefa, come la Champions League.

Le possibili conseguenze della sentenza

La sentenza della Corte di Giustizia UE potrebbe avere una serie di conseguenze significative per il calcio europeo.

Innanzitutto, potrebbe portare alla creazione di una nuova competizione calcistica europea, come la Superlega, che potrebbe competere con la Champions League.

In secondo luogo, potrebbe portare a un aumento della concorrenza nel mercato delle competizioni calcistiche europee, con benefici sia per i club che per i tifosi.

In terzo luogo, potrebbe portare a una revisione delle regole attuali della Uefa e della Fifa, che dovranno essere rese più trasparenti e non discriminatorie.

La reazione della Uefa

La Uefa, che si è sempre opposta alla Superlega, ha reagito alla sentenza con una nota in cui ha sottolineato che la sentenza non implica l’approvazione o la convalida della competizione.

La Uefa ha inoltre affermato di essere fiduciosa nella solidità delle sue nuove regole, che sono state introdotte proprio per rispondere alle critiche alla posizione dominante dell’organizzazione.

Il futuro del calcio europeo

La sentenza della Corte di Giustizia UE è un evento di grande importanza che potrebbe avere un impatto significativo sul futuro del calcio europeo.

È ancora presto per dire cosa accadrà, ma è chiaro che la sentenza apre a un nuovo scenario competitivo che potrebbe portare a cambiamenti radicali nel modo in cui il calcio è organizzato in Europa.

La nuova Superlega sarà un torneo con 64 squadre divise in 3 leghe: Star, Gold e Blue.

  • La Star League sarà composta da 16 squadre, divise in 2 gironi da 8.
  • La Gold League sarà composta da 16 squadre, divise in 2 gironi da 8.
  • La Blue League sarà composta da 32 squadre, divise in 4 gironi da 8.

Ogni squadra giocherà almeno 14 partite nella propria lega.

Le partite della fase a gironi si disputeranno tra settembre e aprile.

Alla fase a eliminazione diretta, che inizierà dai quarti di finale, prenderanno parte 16 squadre: le prime 4 classificate di ciascun girone della Star League, le prime 4 classificate di ciascun girone della Gold League e le prime 2 classificate di ciascun girone della Blue League.

Quarti di finale e semifinali di ciascuna lega si disputeranno con partite di andata e ritorno, mentre la finale sarà in partita unica su campo neutro.

Al termine della stagione, ci saranno promozioni e retrocessioni tra le tre leghe.

  • Dalla Star League alla Gold League retrocedono le ultime 2 classificate di ciascun girone.
  • Le 2 squadre finaliste di Gold League sono promosse in Star League.
  • Dalla Gold League alla Blue League retrocedono le ultime 2 classificate di ciascun girone.
  • Le 2 squadre finaliste di Blue League sono promosse in Gold League.
  • Le 20 peggiori squadre di Blue League, infine, sono estromesse dalla Superlega e nella stagione successiva il loro posto sarà occupato da 20 squadre selezionate in base ai risultati ottenuti nei rispettivi campionati nazionali.

Tutte le partite della nuova Superlega saranno trasmesse gratuitamente attraverso una piattaforma di streaming.

La nuova Superlega rappresenta un cambiamento radicale nel panorama del calcio europeo.

  • Il numero di squadre partecipanti è quasi raddoppiato rispetto alla Champions League.
  • La presenza di promozioni e retrocessioni rende il torneo più competitivo e aperto.
  • La trasmissione gratuita delle partite attraverso una piattaforma di streaming potrebbe rendere il torneo più accessibile ai tifosi.

La nuova Superlega è ancora in fase di progettazione e sviluppo, ma ha il potenziale di rivoluzionare il calcio europeo.

Popular Articles

Vai alla barra degli strumenti