giovedì, Luglio 18, 2024

Top 5 This Week

spot_img

Related Posts

Un tatuaggio Nazionale

Luciano Spalletti è il candidato principale per sostituire Roberto Mancini come commissario tecnico della Nazionale italiana. Ma il suo passaggio dalla panchina del Napoli a quella azzurra non è semplice. C’è di mezzo una clausola che lo lega al club partenopeo fino al 2024 e che prevede una penale di circa 3 milioni di euro in caso di rescissione anticipata. Il Napoli, guidato dal presidente Aurelio De Laurentiis, non intende rinunciare a questa somma e si prepara a difendere i propri diritti in tribunale. La Figc, invece, spera in un gesto di generosità da parte dei campani e vuole chiudere la questione entro domenica, quando dovrà annunciare il nome del nuovo ct. In caso contrario, la federazione ha già pronto il piano B: Antonio Conte, ex ct tra il 2014 e il 2016, che però non è la prima scelta del presidente Gabriele Gravina. Spalletti, dal canto suo, è determinato a vestire la maglia azzurra e si dice pronto ad affrontare sia la sfida sportiva contro la Macedonia, prima partita delle qualificazioni ai Mondiali 2024, sia quella legale contro il suo attuale datore di lavoro. Una situazione complessa e delicata, che mette in gioco interessi economici, professionali e nazionali. Come si risolverà? Lo sapremo presto.

Popular Articles

Vai alla barra degli strumenti