mercoledì, Luglio 17, 2024

Top 5 This Week

spot_img

Related Posts

#GARCIAOUT … IL CONTRATTO DI OSIMHEN … MERET NUN E’ BBUONO!!

La verità ahimè è un’altra. Il Napoli ha vissuto una giornata da incubo al cospetto del Torino, subendo una sconfitta per 3-0 che ha messo fine al sogno scudetto. I granata hanno dominato la partita, trovando la vittoria grazie ai gol di Sanabria, Vlasic e Buongiorno.

Il Napoli ha iniziato la partita con la convinzione di poter battere il Torino, ma fin dai primi minuti è apparso in difficoltà. Il 4-3-3 schierato da Mazzarri si è rivelato poco reattivo e ha concesso spazi al Torino, che ha subito messo in difficoltà la difesa azzurra.

Il Toro ha meritato il vantaggio, trovato su una dormita della difesa azzurra su punizione. Il Napoli ha provato a reagire, ma non è riuscito a trovare la via del gol.

Nella ripresa, Mazzarri ha provato a cambiare qualcosa, inserendo il neo acquisto dopo soli quattro minuti, ma l’espulsione del neoentrato dopo soli quattro minuti ha complicato ulteriormente la situazione per il Napoli.

Il Torino ha approfittato della superiorità numerica e ha raddoppiato grazie a Vlasic. Il gol di Buongiorno ha poi chiuso definitivamente i conti, sancendo la vittoria dei granata.

La sconfitta del Napoli contro il Torino è stata una vera e propria umiliazione. Gli azzurri hanno giocato una partita da dimenticare, commettendo troppi errori e mostrando una scarsa condizione fisica.

Kvaratskhelia, Politano e Zielinski

I tre giocatori più criticati dopo la partita sono stati Kvaratskhelia, Politano e Zielinski. Il georgiano ha commesso diversi errori in fase difensiva, Politano è apparso poco incisivo e Zielinski ha perso troppi palloni.

In generale, la colpa della sconfitta va attribuita alla società. Il Napoli ha perso il suo allenatore, Spalletti, e non ha ancora trovato un sostituto all’altezza. Inoltre, la società ha fatto pochi acquisti in estate e quelli che ha fatto non hanno ancora dato il contributo sperato.

La società ha sottovalutato le questioni tecniche e tattiche, pensando che la squadra potesse continuare a vincere anche senza Spalletti e Giuntoli con pochi acquisti. Questa sottovalutazione ha portato alla sconfitta contro il Torino e rischia di compromettere la stagione del Napoli.

La società deve trovare un modo per far girare la squadra. La rosa è ricca di talenti, ma questi talenti non stanno riuscendo a esprimersi al meglio.

Il Napoli ha bisogno di un cambiamento, se vuole tornare ad essere una delle grandi del calcio italiano.

Oggi più di ieri FORZA NAPOLI SEMPRE !! 💙

Luciano Auriemma

Popular Articles

Vai alla barra degli strumenti