sabato, Giugno 22, 2024

Top 5 This Week

spot_img

Related Posts

La Sfida tra Napoli e Real Madrid e la Risonanza dello #ScleroAzzurro

Prima di immergerci nel cuore pulsante del calcio, desidero offrire una premessa personale.

Attualmente, sto attraversando momenti di grande sfida a causa di problemi neuropatici che mi impediscono di svolgere le più basiche funzioni quotidiane.

“La malattia rompe il cazzo”, ed è esattamente quello che sento.

Tuttavia, sono circondato da amici medici, terapisti, maestri della chiropratica e osteopatia, che, con me, esplorano nuove tecniche e combinazioni chimico/farmaceutiche ed olistiche.

L’obiettivo è semplice: “fottere la sclerosi”.

Ho sempre avuto una passione ardente per il Napoli, e mi definisco un ultras, innamorato della mia “Lei” del 1926.

Il 26 settembre 2018 è una data che non dimenticherò mai. Era il giorno in cui ho fatto la risonanza, e quella sera il Napoli giocava in campionato contro il Parma. Nonostante la nostra vittoria per 3-0, ricordo di aver guardato quella partita senza esultare a nessun goal.

Qualcosa mi turbava profondamente, era la risonanza che aveva rivelato lesioni al mio cervello e alla colonna.

Tuttavia, quando mi hanno dimesso con la diagnosi e la terapia, c’era un altro match in programma, Napoli-Liverpool in Champions League. Ricordo vividamente l’emozione di quella vittoria per 2-0 e il mio urlo liberatorio al primo goal.

Una catarsi.

Ora, concentriamoci sul #scleroazzurro. L’emozione era palpabile al Maradona durante Napoli-Real Madrid.Il debutto casalingo del Napoli contro i Galacticos ha fissato un nuovo standard: l’urlo Champions del Maradona ha toccato 118.5 decibel, superando il precedente record di 115 decibel contro il Milan l’anno scorso. Sul campo, il Napoli ha mostrato grinta e determinazione. Ha dominato per gran parte della partita, ma un autogol sfortunato di Meret ha dettato l’esito del match.

La squadra ha dimostrato di poter competere alla pari con le squadre di alto calibro, e questo mi dà speranza e forza, proprio come la mia lotta quotidiana contro la sclerosi.

Il cammino in Champions è ancora lungo, ma il Napoli ha le qualità per competere con le migliori.

Come sempre, la nostra battaglia continua, sia in campo che fuori.

#ForzaNapoliSempre e #fottiLAsclerosi !

Luciano Auriemma

Popular Articles

Vai alla barra degli strumenti