venerdì, Maggio 31, 2024
TESTATA GIORNALISTICA ONLINE. AUT. 18 DEL 19/07/2023 DEL TRIBUNALE DI NAPOLI. TUTTI I DIRITTI RISERVATI ©
/ month
placeholder text

#fottilasclerosi

Top 5 This Week

spot_img

Related Posts

Piccoli, giovani e boomer

Mentre il mondo si affanna all’acquisto dell’ultimo smartphone tecnologico, che magari finalmente riesca anche a fare il caffè, c’è una rivoluzione silenziosa in atto: il ritorno dei telefoni basic, quei dispositivi essenziali ed economici che sfidano l’era degli smartphone ultra-intelligenti. Se potesse parlare, l’antica tastiera numerica di questi telefoni urlerebbe: Semplicità, finalmente.

Questi piccoli compagni si fanno notare per i loro schermi minimali e una tastiera fisica che fa sembrare la digitazione un’attività da vecchia scuola. Ma non cadete nell’inganno della loro modestia, perché ciò che manca in fronzoli è ampiamente compensato dalla loro funzionalità essenziale. Chiamate, messaggi, e forse persino una rudimentale fotocamera o radio: questi dispositivi concentrano il loro potere nelle operazioni di base. Un po’ come un guerriero con una spada semplice, ma tagliente.

E adesso, in un colpo di scena degno di una trama hollywoodiana, ecco che emergono i giovani come protagonisti di questa tendenza retrò. Quelli. La generazione nata con uno smartphone in mano sta ora abbracciando i telefoni dello scorso millennio. E il motivo di questa audace svolta è da ricercare nel tentativo della disintossicazione digitale. Gli smartphone, per quanto ingegnosi, portano con sé stress, ansia e dipendenza da social network. Così, un gruppo coraggioso di giovani sta abbracciando la semplicità di un telefono che serve solo a chiamare o inviare messaggi. È come una fuga verso il passato per sfuggire alla presa soffocante del presente digitale.

Ma non sono solo i giovani a unirsi a questa festa della semplicità. Tra i fan dell’old style ci sono anche i viaggiatori, gli anziani e coloro che desiderano evitare gli ingombri tecnologici. Batterie che durano giorni, costi minimi e un rischio di furto o danni praticamente inesistente: questi telefoni dimostrano che, a volte, meno è davvero di più.

Così, mentre le strade delle città risuonano di melodie di notifiche e schermi luminosi, c’è una sottocorrente di ritorno alla semplicità. I telefoni basic ci insegnano che forse la vita è più piacevole quando è svincolata dalla schiavitù degli ultimi gadget. E se, per un attimo, potessimo lasciare da parte i superpoteri degli smartphone per abbracciare la modestia di un cellulare che serve solo a telefonare, potremmo scoprire un nuovo mondo di tranquillità digitale.

Popular Articles

Vai alla barra degli strumenti