giovedì, Maggio 30, 2024
TESTATA GIORNALISTICA ONLINE. AUT. 18 DEL 19/07/2023 DEL TRIBUNALE DI NAPOLI. TUTTI I DIRITTI RISERVATI ©
/ month
placeholder text

#fottilasclerosi

Top 5 This Week

spot_img

Related Posts

Combattiamo l’invadenza informatica – Prima Parte

Premessa

Se fai parte di coloro che pensano che non ho nulla da nascondere sicuramente questa pillola di divulgazione digitale non fa per te, il rischio è che già sei morto digitalmente! La speranza è che tu possa irrubustire la tua consapevolezza, il mondo digitale e tanto meragligioso quanto pericoloso. Facciamo quotidianamente click senza concederci un attimo per pensare, possiamo sbagliare credendo di aver fatto la cosa giusta per poi incazzarsi un attimo dopo proprio per un click improprio.

Angelo Dalle Molle

Angelo Dalle Molle (Mestre, 1908 – 2002) è stato un umanista visionario ed imprenditore inventò l’amaro Cynar con il suo famoso slogan contro il logorio della vita moderna clicca qui.

i progressi scientifici in generale e quelli realizzati in particolare nel settore informatico non devono asservire l’uomo ma piuttosto essere al suo servizio (A. Dalle Molle)

Ha creato nel 1971 una fondazione con sede a Lugano, mira a promuovere la qualità della vita attraverso il progresso scientifico, in particolare nel campo delle nuove tecnologie.

Proteggiamoci dall’invadenza pubblicitaria

Che Google abbia camuffato (intortato) il suo illegale sistema di tracciamento pubblicitario per mitigare le accuse clicca qui, dando parvenza di maggior controllo da parte dell’utente, ma vediamo in semplicità come funziona.

Google non è uno stinco di santo

Immagina che il tuo account Google in combinazione con tutti i dispositivi collegati (fissi e mobili) ha sottopelle una stringa fatta di caratteri e numeri che identifica la tua identità. ATTENZIONE non è solo google che si nutre di queste informazioni ma, anche terzi possono attingere alle informazioni di tracciamento. Se vuoi approfondire sull’evoluzione (affinamento digitale) di Google Analitycs clicca qui.

Ora viene il bello come su come si crea il tuo profilo e come diventi dato appetibile, BIG DATA, faccio un esempio per alcune applicazioni che usiamo quotidianamente, lascio al lettore i pensieri sulle altre app che usa.

  1. Google-Advertising-ID –  il tuo identificativo digitale generato e gestito da Google che conosce tutto di te, tutta la storia dei dispositivi dal cloud reperisce informazioni (foto, email, calendario, appuntamenti, spostamenti, ricerche sul web, raccolta di opinioni etc.).
  2. Google-Advertising-ID – tu lettore che ridi a denti stretti perchè usi iPhone, non sai che installando software Google anche tu sei tracciato, oltre che da Apple, anche da Google. E tu che usi Samsung, Xiaomi ed altre cineserie e coreanerie sarà la stessa cosa.
  3. Google-Advertising-IDFacebook utilizza l’ID e grazie a questo identificativo unico può spacciarlo con le altre applicazioni.
  4. Google-Advertising-IDWhatAapp lo impiega nella sua applicazione.
  5. Google-Advertising-IDMeta è la società costituita dopo l’acquisto da parte di Facebook dell’app WhatAapp per 19 miliardi di dollari… secondo te perchè? Per i Big Data.
  6. Google-Advertising-IDFacebook  (Meta) ora sa il tuo  numero di cell e la storia di tutti i tuoi numeri telefonici (anche se avevi omesso di inserirli nel profilo di FB), la tua posizione geografica, i tuoi contatti e altro che non ti dico per non farti stare male!

Misuriamo il nostro stato di genuflessione digitale

Toolz è uno strumento che ti permette di testare di quanto il tuo dispositivo è esposto in tracciabilità. Devi verificare all’interno della tua rete domestica ma anche con la rete dati su tutti i dispositivi connessi in modo da comprendere come iniziare a proteggerti dalla pubblicità invadente, clicca qui per eseguire il test.

Percorso «Combattiamo l’invadenza informatica»


Immagine di copertina ralizzata da Francesco Saverio Balzano con Affinity Design 2
Fonti grafiche su licenza cc clicca qui., clicca qui.

Previous article
Next article

Popular Articles

Vai alla barra degli strumenti